Trentino - Alto Adige

30 aprile - 04 maggio 2024

Atmosfere medievali in Alto-Adige fra sacro e profano

In una cornice di insuperabile bellezza qual è la natura dell’Alto Adige, in una terra che è stata crocevia di commerci, di pellegrinaggi, di scambi di culture, faremo un salto indietro nei secoli tra castelli medievali, palazzi signorili, pievi romaniche e potenti monasteri. Un viaggio nel tempo alla scoperta di un volto poco conosciuto, ma tanto affascinante, di una regione che oltre alle vette delle Dolomiti, le aree boschive e i prati aperti al sole, i borghi che punteggiano i declivi dei monti, riserva vere chicche d’arte: cicli di affreschi a tema cavalleresco o sacro, bestiari scolpiti nella pietra, arredi lignei incredibilmente conservatisi all’interno di antichi manieri… scavalleremo anche il confine svizzero per raggiungere il Monastero di S. Giovanni a Müstair (Cantone Grigioni) fondato, secondo la tradizione, da Carlo Magno, al cui interno si trova il più completo ciclo pittorico carolingio d’Europa.

Il viaggio

Informazioni generali

Durata: 5 giorni, 4 notti

Partenza: Torino / Milano

Itinerario: Trentino – Alto Adige

Persone per gruppo: minimo 25, massimo 30

Tempo massimo prenotazione: 23 febbraio 2024

Documenti richiesti: Carta d’identità.

Accompagnatore previsto*: da definire

* La designazione dell’accompagnatore potrebbe subire variazioni dell’ultimo minuto

Quota di partecipazione individuale

Quota individuale in camera doppia: 945,00€

Supplemento singola: 150,00€

Mance*: 20,00€

Assicurazione annullamento (facoltativa)**: 62,00€

* Le mance devono essere consegnate in contanti all’accompagnatore la mattina della partenza
** La quota è calcolata sul costo del pacchetto in camera doppia. In caso di pacchetto su base singola il costo è di 71,00€

Programma

giorno 1: martedì 30 aprile 2024
Torino / Milano / Trento

giorno 2: mercoledì 01 maggio 2024
Trento / Bolzano / Laives

giorno 3: giovedì 02 maggio 2024
Laives / Bressanone / Laives

giorno 4: venerdì 03 maggio 2024
Laives / Müstair (Svizzera) / Glorenza e Malles / Ora

giorno 5: sabato 04 maggio 2024
Ora / Milano / Torino

Modalità d'iscrizione

Inviare richiesta di iscrizione al viaggio via mail a:
carol.gallo@compagniaditurismoecultura.it
monica.morbidelli@compagniaditurismoecultura.it

Il numero dei posti bloccati per gruppo è limitato. Ad esaurimento di questi posti, indipendentemente dalla data ultima di prenotazione, il gruppo verrà chiuso e confermato.

Modalità di pagamento

La conferma di effettuazione del viaggio verrà da noi comunicata tramite una mail di conferma.
Farà seguito il contratto con la richiesta di un primo acconto pari a circa il 25% della quota totale della pratica.

Il saldo è previsto un mese prima della data di partenza contestualmente all’invio da parte nostra del foglio di convocazione con tutte le informazioni ed eventuali documenti utili al viaggio.

Conto Corrente di riferimento per i versamenti (assegno o bonifico bancario):

Intestatario: CTC Srl
Banca: UNICREDIT
Iban: IT52Y0200801137000105171265

Polignano a Mare
Polignano a Mare
Polignano a Mare
Polignano a Mare

La quota comprende:

  • Bus a disposizione del gruppo durante tutto il tour
    (partenza e rientro su Torino con soste intermedie a Milano)
  • Trattamento di mezza pensione negli hotel sotto indicati o similari di pari categoria
  • Ingressi, visite guidate ed escursioni come da programma con guide locali
  • Auricolari durante tutte le visite
  • Accompagnatore CTC/ARTEMA in partenza con il gruppo da Milano
  • Assicurazione medico bagaglio Europ Assistance

        La quota non comprende:

        • Pasti non menzionati e bevande durante quelli inclusi
        • Tassa di soggiorno da pagarsi in loco
        • Mance (20 € da consegnarsi cash all’accompagnatore la mattina della partenza)
        • Extra di carattere personale
        • Quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”

        Penali in caso di cancellazione:

        • 30% dall’iscrizione a 60 giorni dalla partenza
        • 50% da 59 a 45 giorni prima della partenza
        • 75% da 44 a 31 giorni prima della partenza
        • 100% da 30 giorni prima della partenza

          Un libro per il viaggio

          Titolo: L’ultima traversa
          Autore: Paolo Maurensig
          Editore: Barbera, 2012

          In un piccolo paese vicino a Bolzano si è insediato da poco un parroco giovane e volenteroso. Aloiz Bauer ha ventinove anni, molta fede e un vizio: gli scacchi. Sopita, nascosta e combattuta durante gli ultimi anni di studi, la passione per il gioco torna prepotentemente nella mente del giovane Aloiz dopo aver sfidato Daniel Harrwitz, un anziano signore (l’unico di tutto il paese in grado di giocare) all’osteria, davanti a una folla di curiosi. Harrwitz è un tipo solitario, ambiguo, taciturno e incredibilmente abile davanti a una scacchiera. Forse troppo per essere un semplice dilettante. Settimana dopo settimana, le sfide tra i due diventano un avvenimento nel paese. Sempre più ossessionato dal gioco padre Bauer si butta a capofitto nei manuali di scacchi e ben presto la sua fede vacilla sotto i colpi degli impulsi umani, tra la competizione con il signor Harrwitz e le velate avances di una fedele che, nel segreto del confessionale, si dichiara innamorata di lui. Il contrasto tra la fede, gli scacchi e l’amore si fa quasi insostenibile fino a quando Bauer non viene convocato al capezzale del vecchio scacchista che sta per morire. Dopo aver ascoltato il racconto-confessione dell’uomo, al parroco non resterà che gettare nel fuoco la scacchiera e la tonaca.

          Un libro per il viaggio

          Titolo: Eva dorme
          Autore: Francesca Melandri
          Editore: Bompiani, 2021

          Saga familiare e romanzo storico, Eva dorme è una storia potente di lotta e riconciliazione che l’ha reso un longseller amato e tradotto in tutto il mondo.

          «Una storia corale, un’epopea, che dietro ai drammi individuali rilegge in forma romanzo i capitoli chiave di quasi un secolo di eventi nella terra delle vigne e dei ghiacciai» – Paolo Rumiz, la Repubblica

          «Un potente, convincete racconto di riconciliazione» – Carherine Dunne

          «Un romanzo generoso e pieno di emozione» – Lire

          Eva dorme quando la madre Gerda riceve un pacchetto indirizzato a lei e lo rispedisce al mittente, cambiando così il suo destino. Le sembra di aver dormito anche in altri momenti importanti della sua vita. Ma ora no. Ora, risvegliata da un telefono che squilla, Eva sale su un treno e mentre percorre i mille e più chilometri che separano Brunico da Reggio Calabria rilegge la storia di un amore travagliato: quello di Gerda, sudtirolese di lingua tedesca e ragazza madre coraggiosa, e Vito, il carabiniere che aspetta Eva all’altro capo della penisola. È anche la storia amara del padre di Gerda, Hermann Huber, nato in un maso poverissimo, che era solo un bambino quando nel primo dopoguerra un pezzo di Tirolo austriaco venne assegnato all’Italia instillando in lui il germe della rivalsa.

          I dati personali inseriti nel form sovrastante per ottenere l’iscrizione alla newsletter da Lei richiesta saranno trattati sulla base dell’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016.

          error: Questo contenuto è protetto