Delta del Po

10 - 12 settembre 2021

La bellezza ci salverà

panorama po

Durata: 3 giorni, 2 notti

Partenza da: Torino

Itinerario: Parco del Delta del Po, Comacchio, Bosco della Mesola, Mesola, Pomposa.

Quota base individuale: 395,00 euro

Persone per gruppo: minimo 35, massimo 35

Tempo massimo prenotazione: 30 luglio 2021

Proviamo a ripartire dalla natura.
Dai cieli allungati che si riflettono nella laguna che si espande, a macchia, verso un orizzonte dilatato. Proviamo di nuovo ad ascoltare gli stormi che attraversano la visuale, torniamo a godere dell’odore salmastro delle barche che ogni anno, da tanti, tanti anni, lasciano le rive per dedicarsi a una pesca antica. Abbiamo tutto il necessario per ricominciare da qui. Abbiamo una lunga storia di uomini che da sempre popolano queste regioni difficili e generose. Abbiamo solide architetture che hanno ospitato tradizioni e generazioni. Abbiamo uno spicchio della nostra Italia, uno dei tanti, che compone il variegato ventaglio fatto di gastronomia, urbanistica, famiglie feudali e arte. Palinsesto indispensabile a tutto questo, una natura stupefacente. Tornare a vederla e a stimarla, è un dovere impellente.

Abbiamo scelto per voi un hotel rurale che occupa un’ex stazione di pesca ubicata nel Parco del Delta del Po.
L’esterno è rimasto per motivi paesaggistici come cristallizzato nel tempo, mentre l’interno è completamente ristrutturato e offre camere con vista sull’oasi.

A pochi metri si trova il ristorante gestito dai proprietari e specializzato in piatti della cucina locale a base di pesce.

Si tratta di una sistemazione del tutto particolare e suggestiva sia per la posizione che per le caratteristiche architettoniche.

Oasi di Cannaviè
Strada per Volano, 45
44021 Volano di Codigoro (Ferrara) – Italia
Tel. (+39) 0533 719014 –
www.oasicannevie.com

delta po

Leggi il programma completo

Questa pagina non è stampabile, per avere maggiori informazioni contattaci compilando il form a fondo pagina.

Giorno 1 – venerdì 10 settembre 2021

Torino e Milano / Oasi di Cannaviè (440km)

Ritrovo dei Partecipanti in Corso Bolzano. Incontro con il referente CTC e sistemazione sul bus riservato.
Tappa sulla Torino / Milano per una seconda presa prima di proseguire verso la nostra destinazione
Partenza verso la nostra prima destinazione: l’Oasi di Cannaviè, sul Delta del Po. Previsto all’arrivo uno spuntino di benvenuto (salumi locali, formaggi, torte salate, frutta di stagione, dolci fatti in casa, pane tipico ferrarese e focacce, vino, acqua) nel giardino dell’hotel (in caso di maltempo nella sala conferenze). A seguire si partirà dal pontile dell’hotel con piccole barche adatte alla navigazione tra i più interessanti punti del delta fino al porto di Goro e ritorno. Sbarco e passeggiata guidata all’Oasi (una della tante del delta, ma questa è la più suggestiva). Al termine trasferimento al Resort e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Giorno 2 – sabato 11 settembre 2021

Cannaviè / Valle Foce / Eco Museo delle Valli / Comacchio / Cannaviè

Prima colazione a buffet in hotel e partenza per Valle Foce ove è previsto l’imbarco sulla motonave per l’escursione all’Eco Museo delle valli (delta del Po antico) con guida (durata 2 ore circa), sbarco e proseguimento per Comacchio. Comacchio è il centro storico più originale ed affascinante del Parco del Delta del Po. Erede dell’antica Spina, ha origini antichissime ed ancora oggi è una città lagunare che incanta grazie al suo centro storico, che conserva intatto l’aspetto originario, ed ai suoi più celebri monumenti come l’inconfondibile Trepponti con le sue imponenti scalinate, il seicentesco Duomo di San Cassiano, l’elegante Palazzo Bellini e la caratteristica Manifattura dei Marinati (visita e ingresso inclusi), l’antica fabbrica adibita alla cottura e marinatura dell’anguilla. Costruita per agevolare uno sviluppo economico che sfruttasse i vantaggi del fiume, Comacchio si presenta oggi come un fitto dedalo di canali, con piccoli ponti che collegano i diversi angoli della città e case a schiera dalle tinte pastello che caratterizzano i quartieri più interni. Tempo per il pranzo (libero) e a seguire visita guidata della città e dei suoi principali monumenti. In questo periodo si tiene la Sagra dell’Anguilla. Un’ottima occasione per girovagare nei mercatini del centro storico dove vi attenderanno tante coloratissime bancarelle di alimentari, artigianato, manufatti artistici, cose d’altri tempi, opere dell’ingegno, articoli da collezione e curiosità. A seguire (ore 18:00) visita del museo del Delta Antico. Al termine rientro al Resort, cena e pernottamento.

Giorno 3 – domenica 12 settembre 2021

Oasi di Cannaviè / Bosco della Mesola e Catello / Pomposa / Milano e Torino

Prima colazione a buffet in hotel e partenza per una carrellata di valli bonificate fino a raggiungere, attraversando il Bosco della Mesola (riserva di caccia dei duchi d’Este), l’Oasi di Torre Abà.
Proseguimento per Mesola per la visita della residenza di Caccia dei Duchi d’Este: il Castello della Mesola con il Museo del Cervo. L’edificazione del suggestivo complesso architettonico del Castello di Mesola ebbe inizio nel 1578 per volere del Duca Alfonso II, ultimo discendente della dinastia degli Este, che desiderava lasciare un segno importante sul territorio ferrarese costruendo una residenza di corte sfarzosa al punto da poter competere per dimensioni e magnificenza con il più antico Castello di Ferrara, simbolo assoluto del dominio estense. Quattro imponenti torri, mura merlate e grandi finestre fanno del Castello una struttura a metà tra una fortezza e una dimora di lusso, protetta da nove miglia di cinta muraria e circondata da un bosco per la caccia. Secondo l’ipotesi di alcuni storici, questa futura città rinascimentale doveva contrastare il potere di Venezia sull’Adriatico: un progetto ambizioso che necessitava di tempo e di eredi che Alfonso II non riuscì ad avere. Nel 1598 infatti lo Stato Pontificio tornò in possesso del Ducato di Ferrara e di conseguenza anche di Mesola. Trasferimento a Pomposa, pranzo libero e a seguire vista guidata del complesso Abbaziale. L’origine dell’Abbazia risale ai secoli VI-VII, quando sorse un insediamento benedettino su quella che era l’Insula Pomposia, un’isola boscosa circondata da due rami del fiume e protetta dal mare. Dopo il Mille cominciò la stagione di maggior splendore e divenne centro monastico fiorente votato ad una vita di preghiera e lavoro, la cui fortuna si legò alla figura dell’abate San Guido. Il monastero pomposiano accolse illustri personaggi del tempo, tra i quali è da ricordare Guido d’Arezzo, il monaco inventore della scrittura musicale basata sul sistema delle sette note. Chi ama l’arte antica non deve perdere l’occasione di ammirare nella basilica di Santa Maria uno dei cicli di affreschi più preziosi di tutta la provincia di ispirazione giottesca e il bellissimo pavimento a mosaico con intarsi di preziosi marmi collocati tra il VI e XII secolo. Al termine della visita partenza per il viaggio di rientro.

Quota individuale di partecipazione

Quota individuale in camera doppia
euro 395,00

Supplemento singola
euro 40,00

Mance*
euro 10,00

Assicurazione annullamento (facoltativa)**
euro 25,00

* Le mance devono essere consegnate in contanti all’accompagnatore la mattina della partenza
** La quota è calcolata sul costo del pacchetto in camera doppia. In caso di pacchetto su base singola il costo è di euro 28,00

Documenti richiesti:
• Carta di identità

Pagamenti (assegno o bonifico bancario):
• 25% di caparra all’atto della richiesta di iscrizione
• Saldo 30 a giorni dalla partenza; termine in cui verranno consegnati i documenti di viaggio

Conto Corrente di riferimento per i versamenti:
CTC Srl
Banca UNICREDIT IBAN IT52Y0200801137000105171265

San Daniele
La quota comprende:
Bus 50 posti a disposizione per tutto l’itinerario come da programma
Sistemazione presso l’Hotel Oasi di Cannaviè nel Parco del Delta del Po
Trattamento di mezza pensione in hotel, con bevande incluse durante le cene
Light/lunch degustazione all’Oasi di Cannaviè all’arrivo
Escursione con piccole imbarcazioni private nel Delta del Po
Guida locale per mezza giornata all’Oasi del Delta del Po
Guida locale per l’intera seconda giornata a Comacchio e alle Valli
Escursione in Motonave all’Eco Museo delle Valli
Ingresso alla Manifattura dei Marinati e al Museo del Delta Antico
Guida locale per la mezza giornata a Pomposa, Mesola e Torre Abate
Ingresso all’Abbazia di Pomposa e al Castello della Mesola
Accompagnatore CTC in partenza da Torino con il gruppo
Assicurazione medico bagaglio Europ Assistance

La quota non comprende:
Pasti non menzionati
Mance (10 € da consegnarsi cash all’accompagnatore la mattina della partenza)
Extra di carattere personale e quanto non specificato ne “la quota comprende”

Penali in caso di cancellazione:
• 10% dall’iscrizione a 60 giorni dalla partenza
• 30% da 59 a 46 giorni prima della partenza
• 50% da 45 a 31 giorni prima della partenza
• 75% da 30 a 15 giorni dalla data di partenza
• 100% 14 giorni prima della partenza

Un libro per il viaggio

Riedizione di un romanzo pubblicato nel 1967, ambientato dai primi anni del fascismo fino al secondo dopoguerra a Comacchio, il libro narra la vita di un medico ferrarese, conservatore e antifascista, contemplatore curioso delle misere esistenze dei “fiocinini”, della loro lingua gutturale e dura, forgiata nella fame, nella malaria, nell’indigenza. Quando una popolana giovane e bella gli offrirà appassionatamente il suo amore lui sarà costretto a rifiutare, prigioniero dei propri schemi morali, incapace di legarsi a una donna socialmente e intellettualmente troppo distante da lui. Sullo sfondo, e spesso in primo piano, la presenza invadente e inquietante delle valli del delta del Po, di una natura incontaminata e a tratti violenta. Questo romanzo è da leggersi, oggi, anche come documento storico-antropologico e naturalistico: infatti ricostruisce nei particolari le vicende, gli usi e la lingua di una popolazione scomparsa, e riporta minuziosamente le straordinarie peculiarità di un ambiente, il delta del Po, dalle caratteristiche uniche.

Titolo: Il paese dall’acqua brulicante

Autore: Arturo Malagù

Listino:€ 14,00

Editore:Pendragon

Un video per il viaggio

Un film per il viaggio

Nives, bella e fiera ragazza, lavora con altre donne alla marinatura delle anguille nelle valli di Comacchio, mantenendosi onesta. Durante una festa da ballo si scatena un po’ di confusione per l’intemperanza di alcuni giovinastri: ne approfitta Gino, sorvegliante delle donne, contrabbandiere e uno dei più assidui corteggiatori di Nives, che sottrae la fanciulla impaurita al disordine della festa e riesce a vincere la sua resistenza. Nives diventa la sua amante, ma Gino non vuole legami stabili e l’abbandona dopo un paio di giorni, anche perché, essendo ricercato dalla polizia, è costretto a fuggire. Più tardi Nives va in cerca di Gino per avvertirlo che la guardie di finanza lo sta cercando e dirgli che aspetta un bambino. Gino, egoista e cinico, la offende e la respinge: Nives per vendicarsi lo denuncia e lui viene arrestato, processato e condannato per contrabbando. Passano due anni: Nives ha dato alla luce un bambino e lavora per poterlo crescere sano ed onesto. Ha lasciato Comacchio e taglia canne sul delta padano. Enzo Cinti, una guardia di palude, suo innamorato respinto, arriva per avvertirla che Gino è evaso dalla prigione e metterla in guardia. Egli tenta ancora una volta di baciare Nives, ma lei lo respinge energicamente. Enzo si è fatto accompagnare da Ivana, una ragazza incaricata di sorvegliare i bimbi delle donne che lavorano, tra i quali c’è Tonino, il figlio di Nives. Il bimbo, lasciato solo, s’allontana, cade in acqua e affoga. Durante la veglia funebre della desolata madre sopraggiunge Gino con propositi di vendetta; ma nel corso della notte ha una crisi. Dopo essersi costituito, ottiene dai carabinieri il permesso di accompagnare al cimitero la salma del bambino; sulla soglia del cimitero promette a Nives che, scontata la pena, la sposerà.

Titolo: La donna del Fiume
Genere: Drammatico
Anno: 1955
Regia: Mario Soldati
Attori: Sophia Loren, Rick Battaglia, Gérard Oury, Lise Bourdin, Enrico Olivieri, Maria Conventi, Ed Fleming, Franco Polegatti, Nino Marchetti, Mimmo Palmara

Richiedi la disponibilità

Accettazione "Condizioni generali di vendita" (Cliccare per visualizzare)

Letta l’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016 per il trattamento dei miei dati personali su inseriti per ottenere informazioni sulla disponibilità

12 + 15 =

Scopri altre nostre destinazioni

Venezia gondoliere
Polignano a Mare
Capri
Costiera Amalfitana

I dati personali inseriti nel form sovrastante per ottenere l’iscrizione alla newsletter da Lei richiesta saranno trattati sulla base dell’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016.

error: Questo contenuto è protetto