Bergamo

28 - 29 maggio 2022

Capolavori bergamaschi

Ogni regione d’Italia possiede piccole gemme sconosciute ai più e incastonate in paesini poco noti ma dal fascino magnetico. In questo weekend tardo primaverile vogliamo portarvi nella bergamasca alternando patrimoni relativamente recenti, come Crespi d’Adda, villaggio ideale in cui visioni post industriali di menti eccelse hanno permesso la creazione di una città in cui la benevolenza del padrone si è volta al benessere del popolo lavoratore e delle sue famiglie, fino alla splendida Bergamo Alta, con le sue mura, le preziose cattedrale e i palazzi aristocratici. Ma ci spingeremo anche un po’ in campagna, per svelarvi due chicche della Lombardia: l’oratorio Suardi per opera di Lorenzo Lotto e la Danza Macabra a Clusone per mano di Giacomo Borlone de Buschis.

Polignano a Mare
Polignano a Mare
Polignano a Mare
Polignano a Mare

Durata: 2 giorni, 1 notte

Partenza da: Torino / Milano

Itinerario: Bergamo

Persone per gruppo: minimo 20, massimo 25

Tempo Massimo prenotazione: 10 aprile 2022

Il vostro Hotel a Clusone: Hotel Commercio****

Informazioni per il viaggio

Programma

Giorno 1 – sabato 28 maggio 2022

Torino /Milano / Crespi d’Adda / Bergamo

Giorno 2 – domenica 29 maggio 2022

Clusone / Trescore Balneario / Milano / Torino

Quota di partecipazione individuale

Quota individuale in camera doppia:
295,00 €

Supplemento singola:
25,00 €

Mance*:
10,00 €

Assicurazione annullamento (facoltativa):
20,00 €

* Le mance devono essere consegnate in contanti all’accompagnatore la mattina della partenza

Documenti richiesti:
• Carta di identità, Green Pass

Pagamenti (assegno o bonifico bancario):
• 25% di caparra all’atto della richiesta di iscrizione
• Saldo 30 a giorni dalla partenza; termine in cui verranno consegnati i documenti di viaggio

Conto Corrente di riferimento per i versamenti:
CTC Srl
Banca: UNICREDIT Iban: IT52Y0200801137000105171265

Richiedi la disponibilità

Accettazione "Condizioni generali di vendita" (Cliccare per visualizzare)

Letta l’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016 per il trattamento dei miei dati personali su inseriti per ottenere informazioni sulla disponibilità

11 + 10 =

La quota comprende:

  • Bus a disposizione del gruppo in partenza da Torino
  • Soggiorno presso l’hotel Commercio**** a Clusone
  • Pensione completa con 2 pranzi ed una cena
  • Guide locali in ogni località come da programma
  • Seguenti ingressi:
    – Crespi d’Adda
    – Funicolare per Bergamo Alta
    – Cappella Colleoni a Bergamo
    – Basilica di Bergamo
    – Palazzo Moroni a Bergamo
    – Chiese con le Pale di Lorenzo Lotto
  • Accompagnatore CTC in partenza da Torino con il gruppo
  • Assicurazione medico bagaglio Europ Assistance

    La quota non comprende:

    • Bevande ai pasti
    • Eventuali tasse di soggiorno (da saldarsi direttamente in loco)
    • Mance (10,00 da consegnarsi cash all’accompagnatore la mattina della partenza)
    • Extra di carattere personale e quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”

    Penali in caso di cancellazione:

    • 20% dall’iscrizione a 60 giorni dalla partenza
    • 50% da 59 a 31 giorni prima della partenza
    • 100% 14 giorni prima della partenza

      Un libro per il viaggio

      Titolo: Noir bergamasco. L’ordine dei disciplini
      Autore: Marco Carminati
      Editore: Grafica & Arte

      Bergamo, al centro del rinnovato interesse dopo il recente riconoscimento Unesco delle sue Mura storiche, vede prosperare una serie di iniziative culturali dal respiro internazionale. Una di queste si svolge nel Palazzo Fogaccia di Clusone, che ospita un Convegno sull’arte pittorica di Giacomo Busca, detto Borlone, felice autore della Trilogia della Morte, commissionatagli dalla Con­fraternita dei Disciplini, potente a Bergamo nel tardo Medioevo, tanto da promuovere un pellegrinaggio diretto a Roma, per ottenere il perdono dell’anatema di Papa Giovanni XXII contro i cittadini orobici e progettare una Crociata contro i Turchi, che mai si farà.
      Durante i moderni lavori accademici, volti a rivendicare la supremazia del pittore bergamasco nel panorama delle “Danze macabre” prosperate soprattutto nel Nord Italia ed Europa, si verificano alcuni omicidi a distanza di poche ore, nell’arco della stessa notte.
      Per quale motivo? E chi è, o chi sono, gli assassini? Che filo rosso – questa volta davvero un filo rosso di sangue – lega un serafico porporato della Curia pontificia, monsignor Antonino Pievanelli, docente di Storia della Chiesa, ad un vecchio e sulfureo monaco svedese, padre Axel Karlsson, in odore di eresia, allo scapigliato e ribelle professore della Sorbona, Jérôme Leclerque, e infine ad una docile suora scandinava, madre Norberta, assegnata alle necessità degli illustri ospiti durante il soggiorno scientifico?
      A ipotizzare la complessa rete di connessioni fra i misteriosi decessi, che si configurano immediatamente come gesti criminali, è un altro degli accademici lì convenuti, il professor Jakub Silek, dell’Università di Tel Aviv, il quale indaga con lo spirito prettamente laico, poco prima di dovere lasciare l’inchiesta ufficiale alla Polizia. E scopre l’unica spiegazione possibile, che poteva stare di casa solo nella cittadina bergamasca, dove un pittore geniale aveva sconvolto ogni precedente rapporto dell’uomo con la morte…

      I dati personali inseriti nel form sovrastante per ottenere l’iscrizione alla newsletter da Lei richiesta saranno trattati sulla base dell’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016.

      error: Questo contenuto è protetto